Balata dei Turchi

L'antico scalo naturale della Perla Nera del Mediterraneo

Recandosi verso la punta più a Sud dell’isola, ovvero la zona più selvaggia, la più ostile, ma anche la più amata dagli avventurieri si arriva alla Balata dei Turchi.

È uno dei luoghi di Pantelleria da visitare assolutamente: si tratta di una baia dai colori cristallini, circondata da massicce scogliere a strapiombo che raggiungono anche altezze di 300 metri. Per raggiungerla è necessario percorrere un impervio sentiero sterrato (consigliamo di utilizzare dei mezzi adatti), ma vi possiamo assicurare che lo spettacolo a cui si assiste una volta giunti a destinazione è davvero unico.

Un tempo costituiva scalo naturale dei pirati oppure, ora come allora, un perfetto luogo in cui ripararsi in caso di avverse condizioni meteorologiche, ma recenti accertamenti hanno dimostrato che la zona fosse frequentata già 7000 anni fa: proprio in questo luogo avveniva l’estrazione dell’ossidiana, ovvero il vetro vulcanico che si forma grazie al rapido raffreddamento della lava.

Pare che a conferire il nome alla baia sia stato un attacco avvenuto, per mano dei pirati, nella seconda metà del 1700. Si narra che abbiano provato ad occupare l’isola, ma la popolazione riuscì a sventare l’attacco catturando i pirati.

Richiedi informazioni

Prenota al miglior prezzo
11 maggio 2020
13 maggio 2020
Oppure chiamaci+39 0923 916663
Prenota al miglior prezzo